Fed lascia i tassi invariati, Pil +2,1%



20.30
La Federal Reserve ha deciso di lasciare invariati i tassi d’interesse. Il costo del denaro sarà fermo in una forchetta fra il 5.25% e il 5,50%, cioè ai massimi da 23 anni. A motivare la decisione la lenta diminuzione dell’inflazione. Tuttavia entro il 2024 la Fed prevede tre tagli del costo del denaro per un totale di 765punti base.
Le previsioni della Fed per l’anno in corso vedono una crescita del PIL del 2,1%, in netto rialzo dall’1,4% di tre mesi fa. La disoccupazione viene vista in ribasso a 4% dal 4,1% di 3  mesi fa

@Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X (Twitter)
Visit Us
Follow Me
Follow by Email
RSS