TEX WILLER

Views: 7

Tex Willer (noto anche col nome indiano Aquila della Notte) è un personaggio immaginario protagonista della serie a fumetti Tex, uno dei più conosciuti fumetti italiani di sempre, scritto e creato da Giovanni Luigi Bonelli e dal disegnatore Aurelio Galleppini nel 1948 e tuttora pubblicato da Sergio Bonelli Editore.  La serie a fumetti della quale è protagonista è fra i fumetti italiani più noti e pubblicati all’estero, sia in Europa che in altri paesi del mondo; dopo oltre settant’anni continua a essere protagonista di nuove storie realizzate anche da autori stranieri FONTE

Appena sgominata banda di Bud Lowett che imperversa a Silver City, Tex Willer corre a liberare Kit Carson dalle grinfie di Kid Billy, razziatore e trafficante. Salvato l’amico, il Ranger ritrova Tesah a Santa Fe, dove il vile Don Felipe Fuentes crea scompiglio facendo credere agli indios Blancos e alla principessa Yogar di essere il condottiero di cui parlano le loro antiche profezie. Il tutto, naturalmente, per mettere le mani su un tesoro nascosto…

Tex #2 Uno contro venti
Uscita: dicembre 1958
Tex #3 Fuorilegge
Uscita: febbraio 1959

Su consiglio di Tex, i Blancos si trasferiscono in terra americana. La frontiera viene varcata anche dall’esercito messicano, che assedia Fort Wellington. I nemici sono sbaragliati grazie al Ranger, ma nella regione continua ad agire la guerriglia, che conta su una coppia di spie: l’illusionista Steve Dickart, alias Mefisto, e sua sorella Lily. Scoperti da Tex, i due fuggono facendo ricadere sul Ranger la colpa di un loro delitto. Di nuovo braccato dalla Legge, Willer libera El Paso dalla cricca del corrotto sceriffo Benis, e incontra Montales, un rivoluzionario in lotta contro il regime messicano.

Assicurato alla giustizia quel Mefisto destinato a rivelarsi in futuro come il più diabolico e temibile dei suoi nemici, Tex sposa la causa di Montales e getta le basi di una lunga amicizia: con travestimenti e azioni di guerriglia, Willer contribuisce a farlo diventare governatore e a liberare il Messico da un oppressivo regime. Tornato in patria, Tex non fa in tempo a sgominare la banda del Rosso, un meticcio che terrorizza gli allevatori al soldo del farabutto Giudice Bess, che spunta all’orizzonte la minaccia di Mister X e dei trafficanti d’oppio di Wang-Ho…

Tex #4 L’eroe del Messico
Uscita: aprile 1959
Tex #5 Satania! Uscita: giugno 1959

Chi è il fantomatico Mister X? Cosa lega l’invalido mister Stern alla Setta del Drago di Wang-Ho? Per rispondere a queste domande, Tex si mette sulla pista del Giudice Bess, coinvolgendo anche Carson nella lotta contro i trafficanti d’oppio venuti dall’Oriente. Sgominati i criminali cinesi, appare Satania, spietata dark lady in maschera che semina il terrore con il servo giavanese Dakyar e il gorilla Gombo! Nessuno sa chi sia la donna dietro l’inquietante camuffamento: la sua identità è una sconcertante sorpresa, e terribile è la sua fine. Intanto, a Devil’s Hole, la Legge non è più di casa…

Devil’s Hole è nelle mani della banda di Amos e Bill Benton. Amos rapisce il padre di Dora Linyard, proprietario di alcune miniere d’oro, per forzare la ragazza a sposarlo e allungare così gli artigli sui giacimenti. I Benton non hanno fatto però i conti con Tex e Kit Carson! Intanto, Montales langue nelle carceri messicane in seguito a un colpo di stato e, prima di liberarlo, Willer deve duellare con il pistolero Ken Logan, strappare la bella Lupe Velasco a Don Esteban e ai suoi sgherri, e affrontare Raimundo El Loco e le sue belve!

Tex #6 Doppio gioco Uscita: settembre 1959
Tex #7 Il patto di sangue Uscita: gennaio 1960

Sconfitto El Fierro, il traditore che lo ha venduto ai governativi messicani, e scampato ai selvaggi di Ximenes, Tex libera Montales dalle prigioni messicane. Lasciato l’amico a proseguire la lotta per la libertà della sua terra, Willer torna in patria e viene catturato dai Navajos durante le indagini su un contrabbando d’armi: rischia la morte al palo della tortura, ma Lilyth, figlia del capo Freccia Rossa, lo salva sposandolo. Tex, usando il campo indiano come base, e con indosso una maschera e un nero costume, compie letali incursioni contro i trafficanti capeggiati da Jerry Stone. Nasce così il mito di Aquila della Notte!

Con Tex e Dinamite c’è adesso anche il cane Satan! Il formidabile terzetto colpisce implacabile i trafficanti d’armi e i loro complici Piedi Neri che si sono serviti di Tagua, un Navajo rinnegato, per rapire Lilyth. Salvata la moglie e riunitosi a Kit Carson, Willer assesta il colpo finale ai contrabbandieri, ma poi lascia il corpo dei Rangers per avere più libertà d’azione. Stretta un’indissolubile amicizia con il Navajo Tiger Jack, Tex segue con lui le tracce della terribile Banda Dalton…

Tex #8 Due contro cento Uscita: marzo 1960
Tex #9 L’ultima battaglia Uscita: maggio 1960

Un volo nell’abisso segna la tragica fine di Eugenia Moore: innamorata di Bob Dalton e spia al suo servizio, vista sgominata la banda del proprio uomo per mano di Tex, Kit Carson e Tiger Jack, Eugenia preferisce uccidersi, forse per amore, forse per rimorso. Intanto, gli Yaqui vivono nel terrore: il sanguinario Dio Puma pretende sacrifici umani! Ma Willer e Tiger Jack scoprono che, dietro l’arcano, si celano le brame di ricchezza dello stregone Toba. Abbattuti i falsi idoli, Tex e Tiger puntano su El Paso e liberano la città dal giogo di Don Cesare Ibanez e dei suoi scagnozzi.

Sono passati alcuni anni. Tex vive nel campo di Freccia Rossa. Lilyth è morta durante un’epidemia dopo aver dato alla luce Kit Willer, chiamato Piccolo Falco dai Navajos. Kit Carson convince Aquila della Notte a rientrare nei Rangers e a partire per una pericolosa missione, protetto dal sacro wampum: deve vendicare Arkansas Joe e bloccare la congrega della Mano Rossa, aiutando così le Giubbe Rosse di Jim Brandon a impedire che il Canada torni sotto il monopolio della Compagnia delle Pellicce! L’impresa è titanica, ma Tex trova un formidabile alleato nel possente trapper canadese Gros-Jean.

Tex #10 Il tranello Uscita: luglio 1960
Tex #11 Il segno indiano Uscita: settembre 1960

Il sacro wampum salva la vita a Tex e a Gros-Jean, finiti nelle mani degli indiani: i Dakotas riconoscono in Aquila della Notte il rispettato capo bianco dei Navajos. L’alleanza fra le tribù ribelli va in frantumi. Purtroppo, i Sacks, guidati da banditi bianchi, tentano un’estrema sortita: rapire Kit Willer per costringere Tex alla resa. Il vile piano fallisce sotto una tempesta di piombo! Tex e Gros-Jean, rimasto ferito l’amico Jim Brandon, si recano per conto delle Giubbe Rosse nell’Alto Yukon, insanguinato da una banda di rapinatori che seminano il terrore marchiando il terreno con orme d’orso…

Raggiunti a Dawson da Jim Brandon, Tiger Jack e Kit Willer, Tex e Gros-Jean sgominano la Banda degli Orsi: l’unico superstite, il capo Brad Burley, finisce all’inferno sulla nave che trasporta a Vancouver l’oro dei cercatori, dove cerca invano di vendicarsi di Aquila della Notte che è imbarcato a bordo. Anni dopo, Piccolo Falco è cresciuto e, ormai abilissimo con pistola e coltello, può entrare in azione con il padre e Kit Carson: sventando un complotto contro la Compagnia Ferroviaria ordito da Black Sam e dalla Banda degli Incappucciati…

Tex #12 Il figlio di Tex Uscita: novembre 1960
Tex #13 Tex l’intrepido Uscita: gennaio 1961

Tale il padre, tale il figlio. Kit Willer è un asso: grazie a lui, Tex e Kit Carson hanno la meglio sulla Banda degli Incappucciati. Il pingue Grosby, ideatore dei sabotaggi contro la Compagnia Ferroviaria, decide allora di aizzare contro i pards i desperados di El Dorado e gli Apaches di Natanis. Ogni sforzo è vano e i capi del complotto trovano la morte nel fuoco! Tempo dopo, Tex giunge insieme al figlio Kit a Pecos City dove i piccoli proprietari subiscono la prepotenza degli sgherri di Sam Truscott, un ricco allevatore.

Con Tex sceriffo di Pecos City, la banda di predoni ha le ore contate! Il giudice Vermont, complice dei criminali, viene smascherato e trova la morte gettandosi nel fiume in preda alle fiamme; Sam Truscott, braccato, finisce schiacciato sotto il peso del suo cavallo. Giunti nella terra dei Comanche, Tex e Kit Willer affrontano la minaccia di Lucky Sam, di Mangas e della Donna Pantera, che terrorizzano gli indiani, allo scopo di sottrarne l’oro, con un branco di feroci felini da loro addestrati a uccidere!

Tex #14 La gola segreta Uscita: marzo 1961
Tex #15 La montagna misteriosa Uscita: maggio 1961

Ray Driscoll maltratta un vecchio frate e ruba una sacra reliquia: Tex lo acciuffa, recupera il maltolto e lo rilascia, per premiare la sua resa senza colpi di testa, insegnando al figlio Kit che si può anche essere magnanimi. Finisce peggio Yaqui, folle sacerdote dei Figli del Sole, ultimi discendenti di una antica razza guerriera dedita ai sacrifici umani, che tengono in schiavitù la tribù dei Pima: Willer interviene e guida gli schiavi alla rivolta. Mesi dopo, mentre Freccia Rossa sta per morire, Tex deve partire per lo Utah in soccorso di Nellie Delaney, vedova di un amico di Kit Carson.

Freccia Rossa muore mentre Tex è lontano. Quando il genero, richiamato in tutta fretta, arriva al villaggio, il grande capo già cavalca nelle celesti praterie. Assistito al funerale, Aquila della Notte assume la guida dei Navajos. Quindi fa velocemente ritorno nello Utah, dove scopre che l’infame Brawley del ranch O. B. ha fatto rapire Nellie e bruciare la sua fattoria per sottrarle i terreni. Tex si scatena: Brawley perisce tra le fiamme del suo saloon di Adairville. Mesi dopo, Tex e Kit Willer indagano su dei vigilantes che usano come segno di riconoscimento il simbolo dell’ippocampo…

Tex #16 Il fuoco! Uscita: luglio 1961
Tex #17 Gli sciacalli del Kansas Uscita: settembre 1961

Il terrore regna a nord del Rio Bravo! La Banda dell’Ippocampo, una rete rivoluzionaria con numerosi informatori, mira a riportare la zona sotto il controllo del Messico. Donna Manuela Guzman è la bella e ricca ranchera che guida la setta con pugno di ferro: Tex sgomina l’infame cricca e Donna Manuela spira nel deserto uccisa dal piombo del bandito El Lobo. Si avvicinano intanto i lampi della Guerra di Secessione e anche Kit Willer entra nei Rangers: la sua prima missione a fianco del padre mira a impedire atti di sciacallaggio da parte di chi tenterà di trarre profitto dagli eventi bellici.

Fra gli sciacalli che sfruttano il clima della Guerra Civile, il più verminoso è Sterling, alias Lupo Bianco! Fingendosi guida esperta, conduce le carovane di coloni del Kansas nel territorio dei Pawnee dove i malcapitati vengono depredati e massacrati: il bottino rimpingua certi ricconi di Dodge City in combutta con la gang di Dallas Kid. Il gioco si chiude quando Tex, Kit Willer e Kit Carson entrano in scena come scorte dei pionieri: Lupo Bianco andrà incontro a un atroce destino per mano dei suoi stessi alleati!

Tex #18 Dodge City Uscita: novembre 1961
Tex #19 La fine di Lupo Bianco Uscita: gennaio 1962

Una volta sepolto il cadavere torturato di Lupo Bianco, Tex, Kit Willer e Kit Carson devono indagare su una serie di attentati ai danni della linea ferroviaria tra Brush e Union City. Il capo dei sabotatori è Tom Osborne, proprietario di una compagnia di diligenze e complice di Rosita e Pablo Valverde. Un legame di sangue unisce i due viscidi fratelli messicani a James Horton, padrone delle miniere di Union City, e a una donna smemorata soccorsa dal pawnee Volpe Rossa, e che vive con lui in una caverna…

Quando Pablo Valverde e sua sorella Rosita vedono riapparire Carol, la prima moglie di James Horton, da tutti creduta morta, si spaventano come davanti a un fantasma e confessano di essere stati loro ad aver cercato di ucciderla. Dopo la spettrale resa dei conti a Union City, i Rangers si imbattono in un infernale carosello di indiani ribelli, donne rapite, soldati disertori, complotti e tradimenti: siamo nel cosiddetto Gran Triangolo (fra Wyoming, Nebraska e Colorado), durante la Guerra di Secessione, dove il vile John Rackman e i suoi militari rinnegati terrorizzano Pine Bluff…

Tex #20 Un piano ardito Uscita: febbraio 1962
Tex #21 Alba di sangue Uscita: marzo 1962

La gang criminale capeggiata da Rackman ufficialmente collabora con i nordisti per sfiancare il Sud dall’interno, ma il vero scopo è quello di accumulare ricchezze! I sogni dei predoni si infrangono contro il piombo di Tex. Finalmente nel Gran Triangolo si torna a respirare, ma a Cedar Mines una banda contrabbanda oro in favore della Confederazione. Stroncato il losco traffico, Willer affronta una misteriosa tribù, discendente dagli antichi Aztechi, i cui membri si fanno chiamare Figli del Sole…

Sulle Montagne Lucenti, la tribù perduta dei Figli del Sole guidata da Nakuba attacca Tex, vedendo in lui la nemesi bianca di cui parlano le antiche profezie. La saggezza di Aquila della Notte riporta la pace e salva il misterioso popolo dalla scomparsa. Scendendo a patti con Tex, scansa la morte anche Tom Tender, un ricco ranchero che depredava le terre ai contadini del bacino del Colorado. Risarciti i coloni, i Rangers affrontano i Daniti dello Utah, un gruppo di Mormoni incappucciati che massacra e scaccia i Gentili, ovvero chiunque non appartenga alla loro setta…

Tex #22 Yampa Flat Uscita: aprile 1962
Tex #23 Piutes! Uscita: giugno 1962

Per i sanguinari Daniti, branca deviata della setta dei Mormoni, la religione è un pretesto: i loro avversari vengono trucidati e messi in fuga soltanto per poterne arraffare le terre. Devono essere fermati! Con l’aiuto del saggio vescovo mormone di Tidwell, Tex e i pards riescono a calare definitivamente il sipario sui Daniti e sul loro capo Tim Butler. Intanto, lungo il Colorado, i Piutes razziano le fattorie confinanti con la riserva. Chi li ha armati? E perché gli indiani si accaniscono soprattutto contro il ranch di Jim Elmer, un povero invalido?

Tex convince Corvo Giallo, capo dei Piutes, a seppellire l’ascia di guerra e a distruggere i fucili avuti illegalmente da Andy Holt in cambio del bestiame predato a Jim Elmer. Le armi arrivano dal sedicente generale Quantrell, che le ruba agli eserciti in lotta nella Guerra Civile per rifilarle ai Piutes, ai Corvi e agli Shoshoni: raggiunto dai Rangers, il vile tenta la fuga ma cade da cavallo rompendosi il collo! Mesi dopo, i pards soccorrono un hopi legato sul dorso di un bisonte in carica: il bestione è ornato con un enigmatico feticcio…

Tex #24 L’enigma del feticcio Uscita: luglio 1962
Tex #25 L’agguato! Uscita: agosto 1962

Gli Hopi, soggiogati dai Figli del Bisonte Bianco, adorano un ruminante imbalsamato che versa alcol dal muso, pretendendo in cambio l’oro che gli indiani devono estrarre da un torrente. Chi si ribella rischia la morte! Tex scopre che si tratta di una messinscena ordita dallo stregone Talikay e da furfanti bianchi. Lasciata la Valle del Bisonte, i pards trovano nel Deserto Dipinto i resti di un assalto a una diligenza: Sam Totter, ingiustamente accusato del massacro e della scomparsa dell’oro trasportato, rischia la forca.

Dividendo con Kit Willer e Tiger Jack le piste da seguire nelle indagini sul massacro della diligenza, Tex finge di essere il cugino di Sam Totter, il principale sospettato. I veri colpevoli vengono allo scoperto: sono l’avido barman Whisky Bill e il viscido Mark Prentiss, che osa circuire la bella Lucy Totter dopo avere infangato l’onore del padre con false accuse. Di lì a poco, sui monti Echo, la strega Na-Ho-Mah profetizza ai pards l’arrivo di un’oscura minaccia

Tex #26 Frecce nere! Uscita: settembre 1962
Tex #27 Assedio al posto n° 6 Uscita: ottobre 1962

Presso le spettrali rovine della Tigre di Pietra, dove si celano misteriosi tesori protetti da un gigantesco anaconda che vive in fondo a un pozzo, avviene lo scontro finale tra i pards e i redivivi Figli del Bisonte Bianco capeggiati da Tahzay. Ma i guai con gli indiani non sono finiti: bande di Apaches ribelli, guidate da Rayakura, attaccano gli avamposti militari e razziano le fattorie lungo il Green River. Il capo pellerossa trova la morte per mano di Tex, ma un altro guerriero prende il comando della rivolta: Nokal. Sua è la responsabilità del massacro della pacifica cittadina di Aultman.

Gli Apaches di Nokal, che assediano i pards allo Squaw Peak, vengono sbaragliati dai militari. Non tutte le giacche blu sono bravi soldati come quelli giunti in soccorso di Tex: il sergente Evans, per esempio, si allea alla malavita di Las Vegas per rapinare un carico d’oro dell’esercito. Kit Carson, arruolato come scorta del trasporto, viene stordito e sostituito da un sosia, ma l’intervento di Tex manda a monte i piani dei banditi! Intanto, il ranchero Bill Dutton è ingiustamente accusato dell’omicidio del baro Pete Poker: dietro la montatura c’è una questione di terreni e di bestiame rubato…

Tex #28 Un vile attentato Uscita: novembre 1962
Tex #29 Il coyote nero Uscita: gennaio 1963

I terreni di Bill Dutton facevano gola all’allevatore Jim Landers per far transitare il bestiame razziato da Black Kerry e dalla sua banda, ed ecco perché il ranchero è stato incastrato! Gli uomini di Landers e Kerry si scontrano con quelli di Dutton guidati dal Ranger e hanno la peggio. Ripulita Las Vegas, Willer affronta un’altra inquietante minaccia: il misterioso Coyote Nero, stregone dei Pueblos, usando magie spettacolari, incita i superstiziosi indiani alle aggressioni e alle razzie. Chi si cela dietro il lungo manto dell’enigmatico personaggio?

Tex svela il mistero del Coyote Nero, assassino e rinnegato: la sua identità segreta di agente indiano (usurpata a un disgraziato da lui ucciso) non potrà più evitargli il patibolo! Diretti a Nord, i pards si scontrano con gli scagnozzi del ranchero Bent Gideon, che terrorizza un suo vicino allevatore, John Lower, proprietario di un piccolo appezzamento alle falde dei Monti Superstizione. Su quelle cime, si aggira da anni il folle Old Pawnee Bill, depositario di un segreto che fa gola a molti. Gideon conosce soltanto una parte dell’arcano ed è disposto a tutto pur di avere la soluzione completa!

Tex #30 Old Pawnee Bill Uscita: marzo 1963
Tex #31 La Mesa Verde Uscita: maggio 1963

La banda di Gideon si sfalda sotto i colpi delle colt dei pards, Old Pawnee Bill svela il suo segreto e l’oro dei Monti Superstizione torna ai legittimi proprietari. Gideon tenta la fuga, ma il morso di un crotalo lo ferma. Giorni dopo, Tex, Kit e Carson catturano Jim Burrows, omicida e rapinatore in coppia col fratello Rube: i gaglioffi hanno addirittura crocefisso un uomo dell’Agenzia Investigativa Pinkerton e Mac Parland, capo dei detective, invita Willer a concludere il caso, ottenendo la promessa che, anche in futuro, potrà sempre contare su di lui. Intanto, Rube si è alleato con la banda Culver…

Stretta con Mac Parland della Pinkerton una collaborazione destinata a durare, Tex e i pards, spalleggiati dallo sceriffo di Cedarville, chiudono per sempre il conto con Rube Burrows e la banda Culver. Ma a Cedarville qualcuno non vede di buon occhio gli alleati della Pinkerton: qualcuno che ha trasformato la cittadina in un brigantesco feudo personale fatto di passaggi segreti, veleni, sgherri e vili spioni; qualcuno che dietro un rispettabile volto pubblico nasconde un lercio grugno di trafficante di whisky… Qualcuno che alla mano destra ha soltanto quattro dita!

Tex #32 La morte aspetta nel buio Uscita: giugno 1963
Tex #33 La valle tragica Uscita: luglio 1963

Smascherato l’uomo dalle quattro dita, Tex e Kit Carson, a caccia di fuorilegge ad Abilene, fanno amicizia con Pat Mac Ryan, un pugile irlandese che rifiuta di assecondare un sordido giro di incontri truccati. Lo aiutano a disfarsi del suo infido manager e continuano la loro missione con il nuovo compagno d’avventure, capacissimo di sfasciare un paese intero a mani nude. Così, i tre incrociano Piute Bill che ha rapito Janet Brent, figlia di un ranchero, per conto di Raf Moran, boss di Glendale e del territorio circostante…

La cricca di Glendale si dissolve come neve al sole all’arrivo di Tex e Kit Carson, forti del nuovo alleato Pat Mac Ryan. Il simpatico irlandese spaccatutto, per ridurre a più miti consigli gli uomini di Raf Moran, non esita a usare addirittura un’automobile come ariete! Lasciata Glendale, Tex affronta una minaccia ben più spaventosa: nel deserto di Gila, uno scienziato pazzo che si fa chiamare Vindex porta avanti, insieme al riluttante assistente Herman, orrendi esperimenti genetici con i quali ha reso schiavi un manipolo di indios Zuma e un branco di feroci puma, seminando ovunque il terrore!

Tex #34 Sinistri incontri Uscita: agosto 1963
Tex #35 Una carta rischiosa Uscita: settembre 1963

Cervelli umani trapiantati in puma grandi come bisonti: ecco i progetti di Vindex per dar vita a un impero governato dalla “nobile razza messicana”… folli ambizioni che si dissolvono al fragore della dinamite e delle colt dei pards! Tornati al Brent Ranch, Tex e Carson, ai quali si accoda di nuovo Pat Mac Ryan, vengono inviati a Montezuma, dove Comanche e banditi fanno il diavolo a quattro per sabotare la linea ferroviaria della Kansas Pacific. Chi tira le fila degli attentati sono Stella e Gordon, proprietari del Golden Nugget, assoldati da una compagnia concorrente, la Transpacific.

Gordon, in continuo dissidio con la complice Stella, tenta in ogni modo, ma vanamente, di liberarsi dei Rangers. Il suo saloon, il Golden Nugget di Montezuma, viene scardinato a calci e pugni da Pat Mac Ryan: per salvare la pelle, il gaglioffo spiffera tutto circa l’inghippo montato dalla Transpacific contro la Kansas Pacific. Sulla via del ritorno, Dinamite si azzoppa e Tex fa tappa forzata a Fullertown, città caduta in mano alla famiglia Brenton, rancheros e ladri di bestiame che si accaniscono contro gli allevamenti di Charlie Prescott. Willer interviene con travestimenti e incursioni.

Tex #36 Il villaggio fantasma Uscita: ottobre 1963
Tex #37 Falsa accusa! Uscita: novembre 1963

È la fine, per i Brenton: l’ultimo di loro viene pizzicato a Forte Reno mentre tenta di piazzare cavalli rubati all’esercito. Poco dopo, sul Pecos, Tex si scontra con la gang di Lily Bent, la Regina di Picche: è con quella carta da gioco che i suoi sgherri si presentano a taglieggiare i cowboys. Scartata la Regina, tocca all’Asso di Picche: è l’irridente firma di una mano omicida che sta facendo fuori gli agenti della Pinkerton di scorta sul Mississippi ai battelli della Blue Star frequentati dai giocatori professionisti. I pards vengono incaricati da Mac Parland di assicurare alla giustizia i biechi gamblers…

Per stroncare la cricca di gamblers che agisce sui battelli della Blue Star, Tex sfida il capoclan – Tom Milton, l’Asso di Picche – proprio nel suo covo di New Orleans! I tentativi del criminale di sbarazzarsi dei pards cadono nel vuoto: i Rangers vengono sequestrati e fatti colare a picco su un natante, sono accolti a revolverate… ma non c’è niente da fare! Il boss si rintana nelle paludi e, per vendetta, fa rapire Lily Dorsey, una pupa da lui soggiogata che aveva trovato il coraggio di rivelare le malefatte della gang a Tex.

Tex #38 Sabbie mobili Uscita: dicembre 1963
Tex #39 La gola della morte Uscita: gennaio 1964

Kit Willer è stato rapito sulla Mesa degli Scheletri, e durante le ricerche del sequestrato scompare anche Carson! Quale oscuro significato nasconde il monile con la lettera “M” rinvenuto sul luogo della sparizione di Piccolo Falco? Chi guida con pugno di ferro la perduta tribù indiana degli Hualpai? Chi si nasconde nell’orrido tempio che ha come ingresso le fauci spalancate di un demonio di pietra? Chi padroneggia magia nera, ipnotismo, proiezione astrale con diabolica perfezione? Chi è l’antico nemico di Tex che riemerge dalle nebbie di un lontano passato? Un solo nome: Mefisto!

Gli Hualpai agli ordini di Mefisto affrontano i Navajos guidati da Tex e Tiger Jack. E il demoniaco mago ha due alleati d’eccezione: Kit Willer e Carson, da lui ipnotizzati e soggiogati! Quando Tex irrompe nel suo covo, Mefisto fugge seguito dai due allucinati pards. Mesi dopo, spacciandosi per il Dr. Atanas, Mefisto riappare e denuncia Kit e Carson dopo averli trasformati con l’ipnosi in rapinatori di banche! L’incanto cade quando il mago, sotto i colpi di Tex, precipita in un burrone… È finita? Intanto, a Diamondville, una folla esagitata sta per impiccare un innocente…

Tex #40 Il ponte tragico Uscita: febbraio 1964
Tex #41 Rinnegato! Uscita: marzo 1964

Tom Bayon è vivo, ma nessuno deve saperlo a Diamondville! Con questo trucco, Tex può indagare liberamente: perché un pacifico uomo di colore che ha aperto un saloon con Lucy Aronson, sua amica bianca, ha rischiato il linciaggio? La pelle nera è soltanto un pretesto, come scopre il nostro eroe: dietro la fallita impiccagione c’è Randolph, padrone di un locale concorrente, che, per giunta, ha messo gli occhi su Lucy. Tempo dopo, la scoperta dell’oro nella riserva navajo scatena massacri ai danni degli indiani. Per cacciare gli invasori, Tex e Tiger Jack indossano a turno la macabra maschera dell’Uomo della Morte!

Tex #42 Incendio allo Star-O Uscita: aprile 1964

L’Uomo della Morte, impersonato da Tex, scongiura la guerra indiana che i trafficanti d’armi volevano scatenare a causa dell’oro scoperto in territorio navajo. Poco dopo, i pards intervengono a Sandy Rock per ridurre a più miti consigli l’allevatore Rickett, che occupa i pascoli governativi scacciando il pastore Farris. Intanto, Eski-Mayo, sakem dei Sabinas, muore in circostanze misteriose: l’erede legittimo sarebbe il figlio Too-Nai, ma lo stregone Tabual appoggia il violento Mai-Koo. Chi riuscirà a recuperare un idolo d’argento rubato dai Cani Rossi sarà il nuovo capo!

Raskar, decrepita regina dei coyotes, alla quale Mai-Koo si è rivolto dietro consiglio dello stregone Tabual, gli affida uno dei suoi animali come guida per le Terre Selvagge, regno della feroce tribù dei Cani Rossi! Mai-Koo muore torturato e il totem dei Sabinas viene recuperato da Too-Nai. Tex e Tiger Jack, per far luce su una oscura profezia dei Cani Rossi, si spingono fino alla perduta Città d’Oro, abitata da eredi dei Conquistadores e soggetta al Principe Nero. Il tiranno ha spodestato da anni il buon Duca di Medina e il veggente Nostradamus vede ora avvicinarsi nere nubi di sventura..

Tex #43 Lotta per la vita Uscita: maggio 1964
Tex #44 Una audace rapina Uscita: giugno1964

La profezia di Nostradamus si avvera! Affiancato da Tex e Tiger Jack, il Duca di Medina riagguanta le redini della Città d’Oro, ma il vendicativo Principe Nero, aprendo una diga, sommerge l’intera vallata. I due pards sopravvivono e sono recuperati da Kit Willer e Carson. Tempo dopo, i Rangers devono fermare tre rapinatori di banche, superstiti della banda di Dimayo: soltanto uno rimarrà in vita, con la mano rovinata dalla colt di Tex! Intanto, l’esercito è nei guai: ignoti trafficanti d’armi riforniscono i Comanche di modernissimi winchester! Tex e i suoi indagano insieme al tenente Corbett…

Sconfitti i Comanches ribelli, e sgominata una pericolosa banda di contrabbandieri che aveva rifornito gli indiani di fucili, una nuova, oscura minaccia si para davanti a Tex Willer! Un’apparizione mostruosa sta terrorizzando i dintorni di Morelos: uno spaventoso scimmione urlante, cavalcando un nero destriero, galoppa nella notte armato di machete in cerca di teste da mozzare! L’invalido Juan Barrera, la sua assistente meticcia Mayumba e sua figlia Miranda nascondono un inconfessabile segreto…

Tex #45 La voce misteriosa Uscita: luglio 1964
Tex #46 Il sicario Uscita: agosto 1964

Qualcosa di terribile è accaduto molti anni addietro nel lontano Borneo, scatenando nel West di Tex una follia omicida: l’indagine sul demoniaco tagliatore di teste si conclude con un colpo di scena! Tempo dopo, i pards vengono incaricati dal comando dei Rangers di indagare a Texas City: il messicano Don Manuel Espinosa ha precipitato il paese nella violenza e intende controllarne tutti i saloon. Tex, sotto mentite spoglie, si presenta come concorrente del boss locale, scatenando le ire dello spietato Wang e della setta cinese del Drago Nero alla quale Espinosa è affiliato.

I quattro pards attaccano il covo del Drago Nero: nessuno dei micidiali trabocchetti sotterranei di Wang, capo della setta di trafficanti d’oppio che tiene in pugno Texas City, riesce a salvarlo dal piombo di Willer! E nemmeno Espinosa, referente messicano della tong cinese, vedrà più la luce del sole! Intanto, qualcosa di terribile sta accadendo ai pellerossa delle Terre Alte: Mah-Shai, una bellissima strega, con segni magici e feticci costringe gli stregoni a inviarle periodicamente dei giovani guerrieri da mandare nelle perdute Terre dell’Abisso, abitate da mostri antidiluviani…

Tex #47 Le terre dell’abisso Uscita: settembre 1964
Tex #48 Duello a Laredo Uscita: ottobre 1964

Nelle Terre dell’Abisso, infestate dai dinosauri, i pards rintracciano i giovani indiani spediti laggiù dalla defunta fattucchiera Mah-Shai alla ricerca dei magici fiori che la preservavano dalla vecchiaia. E nella valle dimenticata dal tempo i rangers devono affrontare anche i terribili cavernicoli Makandra! Tornato alla civiltà, Tex corre in aiuto dell’amico Bill Anderson: una banda di tagliagole, agli ordini del misterioso El Moro, sta mettendo a ferro e fuoco i ranch della regione di Laredo! Quando il Ranger piomba in città, è troppo tardi per salvare la vita di Anderson, ma non per vendicarlo.

Bloccando il guado che permetteva alla cricca di El Moro di spostare bestiame rubato in Messico, Tex, fiancheggiato dai Comanches di Mano Gialla, assesta il colpo di grazia ai malfattori di Laredo! El Moro tenta invano un’ultima alzata di testa: cattura Willer ma, non avendo fatto i conti con Tiger Jack, ruzzola ben presto all’Inferno. Il cappuccio che ne celava le fattezze finalmente cade! L’autunno seguente, il professor Nizon porta alla luce sul confine messicano un antico tempio azteco, nel quale riposano tredici macabre mummie di grandi sacerdoti…

In questo numero: da pag. 5 a pag. 116, si conclude l’avventura precedente (disegni di Galleppini e Gamba); da pag. 117 a pag. 130, “La tredicesima mummia” (disegni di Galleppini e Muzzi).

Tex #49 Lo stregone Uscita: novembre 1964
Tex #50 I figli della notte Uscita: dicembre 1964

La spedizione archeologica del professor Nizon è misteriosamente scomparsa. Tex e i pards indagano nella zona della sparizione e assistono a incredibili fenomeni soprannaturali: i tredici stregoni mummificati sono tornati in vita, grazie all’inavvertita lettura di una formula magica, si sono proclamati Figli della Notte e hanno fondato un piccolo impero azteco sotto la guida di Amaxos, Colui-Che-Non-Può-Morire! A proteggere i resuscitati, esseri dagli enormi poteri arcani, sono gli agguerriti indiani Yaqui, nominati Guardiani del Grande Serpente.

I Navajos, alleati con Hopi e Chiricahuas, attaccano gli Yaqui soggiogati da Amaxos e dalle sue mummie redivive: distrutta una magica pergamena, gli stregoni si polverizzano! Scongiurata la minaccia dal passato, Willer scatena una rivolta indiana per ottenere giustizia: cinque pellerossa, infatti, sono stati uccisi senza motivo da Sam Hope e Bart Barlow, due gradassi bianchi con amici altolocati, protetti dal governatore Blister e dal colonnello Elbert. Il giornalista Martin Floyd, pestato a sangue per aver detto la verità, viene arruolato da Tex come corrispondente di guerra.

Tex #51 Sangue navajo Uscita: gennaio 1965
Tex #52 Guerriglia Uscita: febbraio 1965

Con azioni di guerriglia volte a ottenere giustizia, Tex sfianca e ridicolizza l’esercito: il fanatico colonnello Elbert viene catturato, degradato, denudato, rapato e spedito senz’acqua nel deserto! Intanto, grazie al putiferio scatenato dagli articoli del giornalista Floyd pubblicati dal “Washington Post”, parte dalla capitale l’ordine di sospendere le azioni militari contro i Navajos. La poltrona del governatore Blister traballa ed è lui stesso a comandare l’arresto dei suoi protetti Sam Hope e Bart Barlow, i due farabutti che avevano versato innocente sangue navajo.

Hope e Barlow, massacratori di indiani, si uccidono a vicenda nel deserto come cani rabbiosi! Tornata la pace fra i Navajos, i quattro pards puntano sulla Pocket Valley. Laggiù, con la complicità del vile sceriffo di Hopeville, Ryman, il bandito latitante Bob Handy depreda con i suoi sgherri gli onesti allevatori: occorre fare pulizia. Intanto, un sedicente e misterioso Grande Re, dispensando moderni fucili e promettendo la costituzione degli Stati Uniti dei Popoli Rossi, raduna i più focosi guerrieri delle tribù indiane del Nord per una massiccia rivolta contro l’uomo bianco.

Tex #53 Il grande re Uscita: marzo 1965
Tex #54 Il lago scarlatto Uscita: aprile 1965

Il Grande Re, detto anche Leopardo Nero, è Louis Laplace, ricco uomo di colore abbagliato da folli ambizioni di gloria: odiando a morte i bianchi, vuole fondare nel Nord una libera nazione indiana. Suo consigliere è il viscido Pierre Gaul, un intrallazzatore avido di denaro che tiene i contatti con i trafficanti d’armi di Harry Madison, pronti a rifornire di fucili la montante ribellione rossa. Tex recupera il totem della pace sottratto ai Mohicani per convincerli a scendere sul sentiero di guerra e, usando diplomazia e pugno di ferro, costringe i riottosi a una resa incruenta.

Pacificate le tribù del Nord, Tex e Kit Willer attaccano il covo del Grande Re, un castello fortificato in mezzo a un lago. Kit viene catturato e, per liberarlo, Tex assale il maniero alla testa di un esercito indiano. Abbandonato da tutti, il folle Leopardo Nero si suicida, facendo saltare in aria il suo covo. Molto più a sud, nella Valle della Luna, i minatori di Ben Rufus, amico di Tex, sono terrorizzati da un’orrida creatura umanoide: il mostro, allettando gli Apache con una sorta di alcol liofilizzato, li sfrutta per estrarre micidiali rocce verdi radioattive dalle viscere della terra!

Tex #55 Tradimento Uscita: maggio 1965
Tex #56 La rivolta Uscita: giugno 1965

Per gli Apaches è figlio di Manito, per i minatori è l’orrore! Spara con un’arma a raggi, usa un radar portatile, è giunto sulla Terra a bordo di una “piccola luna”: chi era l’essere sparito con un botto in una miniera di Last Hope? La minaccia che attanaglia Silver Bell è molto meno arcana: tre ceffi, i fratelli Rand, si sono impadroniti del paese, usurpandone il saloon, l’unico ranch e l’ufficio dello sceriffo! La colt di Tex riporta l’ordine. Intanto, i cantieri della ferrovia fra Kansas City ed El Paso stanno passando brutti guai…

Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli
Disegni e copertina: Aurelio Galleppini

I biechi fratelli Jim e Fred Mortimer, proprietari della linea ferroviaria Overland, per mandare in bancarotta la compagnia concorrente Southern e poterla rilevare per un tozzo di pane, ricorrono alla violenza, assoldando gli Apache ribelli di El Cuervo e malfattori di ogni risma! Cantieri distrutti, paghe rapinate, sangue versato. Tex, affiancato dal burrascoso irlandese Pat Mac Ryan, che ritroviamo fra i lavoranti della Southern, frena le incursioni dei pellerossa e smantella gli intrighi dei sabotatori.

Tex #57 Notte tragica Uscita: luglio 1965
Tex #58 Corsa alla morte Uscita: agosto 1965

Fred Mortimer, ignaro dei crimini peggiori commessi contro la Southern, ottiene il perdono di Tex, mentre l’infido fratello Jim viene freddato dal figlioccio tradito Gil Robles. Risolta la bega ferroviaria, Tex e Carson giungono a Laredo: la città è caduta nelle insaziabili fauci di una cricca di falsari capeggiata dall’arrogante Ben Kennet! Stroncato lo spaccio di dollari contraffatti, i due pards inciampano a Palmer Spring in una faida tra allevatori: il losco Maxwell tenta di assoldarli come pistoleri contro il ranchero rivale Bilder. Al loro rifiuto invia i suoi sgherri a farli fuori…

Il padre di Billy Bilder è morto e dietro c’è lo zampino di Maxwell, soprastante del Ranch Esmeralda, che sogna di farsi una fattoria tutta sua sulla pelle altrui. Tex e Carson prendono le parti di Bilder: scaricato dalla padrona e dai suoi tirapiedi, Maxwell ruzzola all’inferno dopo un duello con Willer! Intanto, la Sonora è insanguinata da bande di feroci guerriglieri agli ordini di El Rey, un furfante che vive rintanato sull’isola Tiburón. I due pards, giunti su richiesta di Don Florio Juarez, alcalde di Hermosillo, si scontrano subito con agguerrite schiere di bandidos.

Tex #59 Duello all’alba Uscita: settembre 1965
Tex #60 “El Rey” Uscita: ottobre 1965

Grazie all’aiuto di numerosi tirapiedi e di una fitta rete di spie, El Rey controlla la Sonora! E sul suo libro paga c’è pure il capitano Vasquez: El Rey sogna di sovvertire l’intero Messico. Ma il piano si sgretola grazie ai pards e a quei militari onesti che rifiutano di farsi comprare. Tex e Carson, superate le difese del maniero sull’isola Tiburón, covo di El Rey, costringono il dittatorello a una precipitosa fuga che trova la sua tragica conclusione tra le fauci dei pescecani del Pacifico. Intanto, il Mucchio Selvaggio di Butch Cassidy sta seminando il panico nel West…

Su incarico della Pinkerton, Tex e Kit Carson devono mettere il sale sulla coda ai banditi del Mucchio Selvaggio! La caccia ai rapinatori dura mesi. Braccati per aride lande e paesaggi innevati, uno a uno i membri del Wild Bunch vengono liquidati o imprigionati. Gli ultimi a restare in circolazione sono Butch Cassidy e Sundance Kid: inseguiti fino in Argentina e poi in Bolivia, fanno indigestione del piombo che i pards e la cavalleria rovesciano su di loro nel villaggio di San Vicente! Dieci giorni dopo, Tex, Kit Willer e Carson ottengono carta bianca per ripulire San Francisco dalla feccia.

Tex #61 Morte nella neve Uscita: novembre 1965
Tex #62 Squali Uscita: dicembre 1965

Hogan e Colbert sono i re della malavita di Frisco: capi di fazioni opposte, belve sanguinarie che non si fermano davanti a niente! Ne sa qualcosa Sam Brennan del ‘San Francisco Examiner’, giornale scomodo che i gaglioffi tentano più volte di ridurre al silenzio. Quando Tex e Carson si tuffano nella mischia fingendosi proprietari di una ricca miniera d’oro, le gang cadono nella trappola e si scatenano, massacrandosi a vicenda. Hogan è il primo a finire all’inferno, saltando in aria su una cassa di dinamite mentre cerca di sfuggire all’incendio del suo covo, appiccato dalla banda rivale.

Corda e sapone: ecco cosa regala la folla inferocita al bieco Colbert! Ripulita San Francisco, tocca a Las Mineras: il ranchero Stan Olson rischia la forca per rapina, vittima del complotto ordito da Lug Fenton per sottrargli la figlia e la fattoria. Il farabutto otterrà invece soltanto una fossa scavata di fresco. Riunitosi con Carson, Willer scopre che il paese di Delmar è spremuto dal pingue banchiere ‘Big Ben’ Berries e dal losco Rock Hammer: i due, che hanno corrotto lo sceriffo e pregustano grasse speculazioni in vista dell’arrivo della ferrovia, vogliono arraffare i ranch circostanti.

Tex #63 Vigilantes! Uscita: gennaio 1966
Tex #64
Mexico
Uscita: febbraio 1966

Tex e Carson sfuggono alla trappola sotterranea in cui “Big Ben” Berries, spalleggiato dal lugubre maggiordomo Long Jim, li ha precipitati, e aiutano la vedova Everett a respingere i predoni di fattorie. Messi fuori gioco tutti i suoi complici, il banchiere tenta la fuga con i soldi dei concittadini ma il carro su cui viaggia si rovescia, stritolandolo! Tempo dopo, Tex indaga sulle malefatte della cricca di El Caimán, nome d’arte del ceffo Steve Randall: finanziati dal ricco ranchero messicano Don Romero, i banditi attaccano ed espropriano i ranch a sud del confine con l’Arizona…

La combriccola guidata da El Caimán per conto di Don Romero è troppo numerosa anche per i quattro pards! A Tex serve un alleato che risponda colpo su colpo, usando gli stessi metodi dei bandidos… e chi meglio di quel buon diavolo di El Cisco? Il contrattacco riesce ed El Caimán termina bruscamente la sua esistenza sul fondo di un burrone! Tempo dopo, tre rapinatori abbigliati da predicatori mormoni svaligiano una banca del Texas…

Tex #65
Ai ferri corti
Uscita: marzo 1966
Tex #66
Dramma al circo
Uscita: aprile 1966

Dove si rifugia dopo ogni rapina la Banda dei Mormoni? Tex e Kit Carson hanno l’incarico di scoprirlo. La pista porta al Great American Circus, spettacolo viaggiante diretto dalla pingue Rosa Seymour e dall’inetto marito Ben. Rosa, in combutta col viscido domatore Leo Castell, ha una doppia vita: è lei il boss della gang e i “mormoni” sono, in realtà, alcuni dei suoi attori! Ben, rifiutato dalla moglie, si affeziona alla trapezista Stella, ma la terribile Rosa è gelosa e la uccide simulando un incidente! Sotto al tendone, nelle vesti del forzuto Mustafà, lavora anche l’erculeo Pat Mac Ryan…

Pat Mac Ryan e i pards mettono in fuga il capo della Banda dei Mormoni, la strabordante Rosa, ma l’imbarcazione con cui l’infernale virago cerca di discendere il fiume si rovescia e la donna trova la morte. Congedatisi dalla gente del circo, Tex e Kit Carson sono testimoni dell’influsso malefico emanato da un talismano yaqui, uno scudiscio dal manico d’argento che dovrebbe condurre a un favoloso tesoro e che invece porta solo a un’orrenda fine, come scoprono a loro spese i bandidos Carlos e Isidro! Ma i guai non sono finiti: gli operai della Overland Telegraph Company uccidono il figlio di Mano Gialla, sakem cheyenne…

Tex #67
Mano Gialla
Uscita: maggio 1966
Tex #68
Duello apache
Uscita: giugno 1966

Alleati con i Seminoles di Grosso Serpente, i Cheyennes di Mano Gialla aggrediscono Fort Reno: soltanto il genio militare di Willer, che allaga la zona facendo saltare gli argini del Powder River, evita il peggio. Viene discussa la resa: sconfitto il bellicoso Grosso Serpente in un duello apache, un carico di rifornimenti riporta il bel tempo. Cessate le ostilità, i pards affrontano a Painted Rock una faida tra i Mac Kennet e Mander, famiglie rivali di allevatori. Il giovane Jim Mander, innamorato di Loren Mac Kennet, ha scontato da innocente un anno al fresco, vittima di un intrigo.

Una serpe in seno: è quella che si è allevato il ricco ranchero “King” Chris Mac Kennet viziando troppo il figlio Red, un vile che depreda il bestiame del padre ricorrendo ai servigi della banda Carleton. Complice di Red è il bieco soprastante Bull Hocker, interessato alla figlia del padrone, la bella Loren: i due infami incastrano e fanno spedire in gattabuia l’innocente Jim Mander, rampollo di una famiglia rivale e fidanzato di Loren. Ma Tex fa giustizia. Intanto, una turba di Comanches ribelli, capeggiati dalla misteriosa Mano di Ferro, semina il panico lungo il Rio Bravo...

Tex #69
Piombo caldo
Uscita: luglio 1966
Tex #70
L’ultima carica
Uscita: agosto 1966

La Mano di Ferro che guida la sanguinosa ribellione comanche non è un uomo solo! Sono quattro i pellerossa agli ordini dell’apache Isidro, abbigliati con armature da conquistadores spagnoli e capi di un esercito inarrestabile! Tex non demorde: prima stronca il traffico d’armi che da Laredo rifornisce i rivoltosi e poi attira gli indiani in una letale trappola a base di mitragliatrici e dinamite. Intanto, sulle Terre Alte si allunga l’ombra minacciosa della strega Zhenda! La megera mira a insediare il figlio Sagua come capo dei Navajos al posto di Tex, e per farlo non esita a uccidere.

Tex e Tiger Jack sono feriti e assediati a Pueblo Bonito! Giunti nell’antico villaggio sulle tracce della strega Zhenda, i due pards respingono le incursioni dei Navajos plagiati dalla fattucchiera, finché a toglierli dai guai arrivano Kit Willer e Big Elk. Intanto, i ribelli di Grande Orso, fedeli alla megera, attaccano un ranch suscitando la reazione dell’esercito, tenuto a freno da Kit Carson per evitare una sanguinosa guerra contro tutto il popolo navajo. Nel frattempo, Piccolo Falco e il suo amico pellerossa finiscono nelle grinfie dei seguaci di Sagua, figlio di Zhenda e Freccia Rossa…

Tex #71
“Pueblo Bonito”
Uscita: settembre 1966
Tex #72
New Orleans
Uscita: ottobre 1966

Una profezia aveva predetto a Zhenda che sarebbero stati necessari due sacrifici umani affinché Sagua potesse proclamarsi sakem. Un giusto presagio: ma le cose non vanno nel modo previsto dalla strega! Mesi dopo, Tex e Carson rischiano di annegare nel Mississippi: colpa degli sgherri di Jean Larousse, un gambler dalle molte identità che cerca di sfilare la mappa del tesoro di Lafitte a Bill e Laura Dawson, legittimi proprietari. Il ceffo è in combutta con Dan Tabor, parente dei Dawson, e Fred Milton, boss di una gang di New Orleans. I pards affiancano il nuovo sceriffo, Nat Mac Kennet…

Tex e Carson saldano il conto a Larousse e a Milton in un ristorante di New Orleans. Poi, pedinando i tirapiedi dei defunti manigoldi, rintracciano Tabor, l’infido parente dei Dawson, da lui rapiti per arraffare la mappa di Lafitte. Il tesoro, però, rimarrà inviolato! Intanto, ad Abilene, il viscido gradasso Rod Sharon fa comunella con la banda Burden per depredare la miniera d’oro di Sam Burke e insidiarne la bella figlia Cora. Saranno i pards a far trionfare la Giustizia. Mesi dopo, un pugno di rapinatori assalta una diligenza sulla quale viaggia Kit Willer…

Tex #73
Pony Express
Uscita: novembre 1966
Tex #74
Sangue sulla pista
Uscita: dicembre 1966

L’infame cricca di Tom Blackburn ha rapinato l’oro trasportato dalla diligenza della Overland su cui viaggiava Kit Willer! E Piccolo Falco, rimasto al verde, ottiene un incarico da Pony Express, finendo prigioniero in un campo di Comanche ribelli. È lo stesso Blackburn a contrabbandare fucili ai pellerossa: Kit riesce a tagliare la corda grazie a Zumah, un Navajo esiliato. Tex e Kit Carson ritrovano il loro giovane pard, malconcio ma vivo, in un villaggio fantasma, e per la banda Blackburn, pronta ad assalire il deposito della Overland, è giunto il momento della resa dei conti!

I pellerossa ribelli attaccano il fortino della Overland, ma i rinnegati bianchi che dovevano aprire loro le porte sono stati neutralizzati e gli indiani trovano in Tex e nell’esercito ossi troppo duri da rodere! Quanto a Tom Blackburn, il gaglioffo che aveva architettato tutto, viene freddato a Denver, dove cospirava sotto una rispettabile identità. Nel frattempo, in Alaska, i pellerossa che commerciano in pellicce con Gros-Jean spariscono nel nulla. Tex e Kit Carson, chiamati in aiuto dall’amico, affrontano la furia degli indiani del Grande Nord, usi a scoccare misteriose frecce nere.

Tex #75
La bufera
Uscita: gennaio 1967
Tex #76
Deserto bianco
Uscita: febbraio 1967

Tex e Carson, in missione con Gros-Jean, si imbattono in Sergio Orlov, principe di una comunità slava che vive da secoli isolata in una valle dell’Alaska. I russi, ignari di vivere ormai in territorio statunitense, vengono derubati del proprio oro dal bieco Pierre Laval e dal cinese Wong Li-Wu, che hanno riunito diverse bande indiane del Nord sotto l’emblema del Drago Nero. Mesi dopo, un informatore dei pards viene gettato in pasto alle formiche dai razziatori comanches di Tonito e nello stesso tempo, in un tempio azteco, la misteriosa principessa Esmeralda impartisce ordini ai suoi sudditi…

Salvato il Miller Ranch, Tex e Carson scoprono che i Comanches trafficano con il messicano Fidel Romulio che, per arraffare i tesori del tempio di Esmeralda, insidia la sovrana decisa a riportare all’antico splendore la civiltà azteca. Per saperne di più, i pards si recano a Pilares dove El Morisco, studioso di scienze occulte, vive con il lugubre servo Eusebio. Tex, sotto l’effetto del peyote, vede un antico nemico con cui presto tornerà a scontrarsi. Sconfitto Romulio e sepolta Esmeralda, colpita mortalmente nello scontro con i banditi nella sua piramide, i rangers affrontano El Plateado, sanguinario apache rapitore di donne bianche…

Tex #77
Il tesoro del tempio
Uscita: marzo 1967
Tex #78
Incubo!
Uscita: aprile 1967

Ha ucciso il cercatore d’oro Sam Flatter, gli ha rapito moglie e figlia, sta terrorizzando un’intera regione: El Plateado va fermato! Le donne vengono salvate e l’Apache dai capelli d’argento cade nella trappola tesa da Tex e dalle giacche blu. Ma i guai non sono finiti: nel Colorado, una cricca di vigilantes mascherati, guidati dal farabutto Sam Loren, aggredisce i minatori per costringerli a cedere i giacimenti a prezzi stracciati. Raddrizzata la schiena agli Incappucciati, Tex e Carson tornano fra i Navajos, dove stanno per manifestarsi arcane presenze…

Ha sconfitto la morte grazie alle cure del saggio tibetano Padma, suo maestro di magia nera, e sta tornando, più potente e malvagio che mai! Preannunciato da incubi, apparizioni e presagi, Mefisto arde dal desiderio di vendetta… Sfruttando il suo ruolo di Mano Sinistra di Padma alla guida della setta cinese del Drago Rosso e cospirando sotto le mentite spoglie del macabro dottor Fiesmot di Golconda, servito da una tribù di Hualpai da lui soggiogata, il diabolico negromante rapisce Kit Willer e Carson! Nel frattempo, Tex e Tiger Jack, battendo piste diverse, sono sulle tracce del loro più terribile nemico…

Tex #79
Il Drago Rosso
Uscita: maggio 1967
Tex #80
Spettri!
Uscita: giugno 1967

Con la cattura di Tiger Jack, tutto sembra perduto… ma il destino riserva a Mefisto una sorte inaspettata! Tex, scovata la tana del dottor Fiesmot (alter ego del negromante), libera i tre pards, mentre il saggio Padma, che Mefisto credeva di avere ucciso, viene salvato da arcane potenze, grazie alle quali precipita il suo diabolico pupillo in uno stato di profonda follia! Per Mefisto si schiudono le porte del manicomio criminale. Mesi dopo, Tex e Kit Carson indagano sulle mandrie rubate lungo il Brazos…

El Carnicero, ovvero “il Macellaio”: così viene soprannominato Manning, losco capitano d’acqua dolce. Complice di Kenny Spangler (farabutto di Freeport e capo di una banda di razziatori di bestiame nel Texas), El Carnicero trasporta con il suo battello fluviale le mandrie rubate lungo il Brazos fino a un isolotto circondato da squali, dove vengono squartate in mezzo a un infernale tanfo di carne morta! Spazzata via la cricca dei macellai, i pards vengono incaricati di mettere le briglie alla Banda dei Lupi.

Tex #81
La banda dei lupi
Uscita: luglio 1967
Tex #82
La sfida
Uscita: agosto 1967

La Banda dei Lupi, capeggiata dal terribile John “Black Wolf” Fleming, cade nella trappola di Tex. Una rapina e la solita corsa verso i Craters of the Moon per far perdere le loro tracce… ma stavolta la stretta gola di roccia che la gang utilizza come via di fuga è stata fatta saltare in aria da Aquila della Notte. Tempo dopo, Tex e Tiger Jack prendono le parti di un giovane cheyenne, scontrandosi con i cacciatori di bisonti della Kansas Pacific. Ed è nei cantieri ferroviari che il Ranger conosce e sfida a duello William Cody, il mitico Buffalo Bill!

Frenati i bollenti spiriti dei Cheyennes di Red Horn (credendo che Tex fosse stato ucciso, volevano vendicarne la morte) e salutato Buffalo Bill, il Ranger incontra un altro mito del West: Cochise! Al grande capo apache occorre l’aiuto di Willer per sedare un conflitto fra Mescaleros e Broncos riguardante il possesso di una lancia stregata. Recuperato e spezzato in due il lugubre feticcio, il giudizio salomonico di Aquila della Notte riporta la pace fra gli indiani. Tempo dopo, durante un bivacco notturno con i pards, Tex racconta della sua gioventù…

Tex #83
Il passato di Tex
Uscita: settembre 1967
Tex #84
Il re del rodeo
Uscita: ottobre 1967

Si squarcia il velo sul passato di Tex! Una cricca di razziatori aveva ucciso suo padre, Ken Willer, e Tex, avversato dal fratello Sam, si era precipitato oltre confine per vendicarlo, insieme al suo maestro d’armi Gunny Bill. Poi, a missione finita, in uno scontro fuoco con i Rurales, anche Gunny era morto. Lasciato il ranch di famiglia, Tex entra nel Rodeo di Corlis a S. Antonio, e qui doma un focoso bronco: Dinamite! I cow-boys del Rodeo sono taglieggiati dal gambler Lucas e dal viscido Clem Tilden. Trovato in Tex un osso troppo duro da rodere, Tilden si dilegua con la cassa dello show. Il racconto continua.

Calato il sipario su Tilden, Tex fa pulito a Calver City: il biscazziere Tom Rebo, complice del vile sceriffo Mallory, aveva rapinato e ucciso il fratello di Willer, l’inerme Sam! Della gang di Rebo si salva John Coffin, al quale Tex, fuorilegge per vendetta, salderà il conto due anni dopo. Tornati nel presente, Tex e Kit Carson sono chiamati dal capitano Tom Harding a estirpare un bubbone che infetta San Francisco. Due ceffi, Shanghai Kelly e Johnny Devine, dirigono una cricca che arruola con la forza marinai per le navi in partenza e ricattano i poliziotti avendo rapito il figlio di un sergente!

Tex #85
La costa dei barbari
Uscita: novembre 1967
Tex #86
Rio Verde
Uscita: dicembre 1967

I forzuti della palestra di Lefty Potrero, reclutati dai pards, sfasciano i saloon della banda di arruolatori, finché non salta fuori il ragazzino rapito: per Kerry e Devine è finito lo spasso. Disinfestata San Francisco, Tex e Carson si riuniscono a Kit e a Tiger Jack per dare la caccia all’inafferrabile gaglioffo che ha rapinato cinquantamila verdoni destinati a Fort Whipple, lasciando come firma una “P” greca vergata su un irridente messaggio. È Proteus, il bandito dai mille volti, capace di beffarsi della Giustizia trasformandosi in indiano, capitano, giudice, minatore…

Smascherato l’imprendibile Proteus, i Rangers calano su Clay convocati da Pat Mac Ryan: il gigante irlandese è l’angelo custode di Karen Riley, una bella ragazza il cui ranch sorge su un ricco giacimento petrolifero. L’oro nero scatena la bramosia della Standish Oil, proprietà di due avidi fratelli che hanno trasformato la città di Clay nel loro feudo personale, e soltanto le ‘buone maniere’ dei pards convinceranno i gaglioffi a desistere! Intanto, un manipolo di cenciosi carcerati capeggiati da Tom Boker evade dal duro penitenziario di Yuma per andare a recuperare un vecchio malloppo.

Tex #87
Yuma
Uscita: gennaio 1968
Tex #88
Gli spietati
Uscita: febbraio 1968

Tallonando un branco di Yaqui ribelli, Tex cade nelle grinfie dei criminali di Tom Boker e ne subisce le torture: saranno proprio gli Yaqui a salvarlo, attaccando improvvisamente il villaggio fantasma dove si era rintanata la gang di evasi. Gli indiani vengono decimati e Boker li raggiunge ben presto agli inferi. Tempo dopo, salvati due scout da un nugolo di Piutes inferociti, i pards vengono a sapere che lo stregone Wovoka, il Profeta Rosso, sta incitando numerose tribù alla rivolta, promettendo loro l’invulnerabilità e l’avvento di un messia che riscatterà gli indiani.

Plenty Horse, un Sioux Brulé, è il più fanatico dei capi indiani che guidano la ribellione aizzata dalle strampalate profezie di Wovoka. Tex deve sudare sette camicie per mettergli il morso: più viscido di un’anguilla, catturato in seguito al fallito assalto di Fort Churchill, il pellerossa riesce a fuggire per poi essere di nuovo acciuffato. I suoi sanguinari sogni di rivolta marciscono infine con lui in una cella! Tempo dopo, una folta combriccola di inquietanti cavalieri mascherati attacca un gruppo di Navajos ai margini del Deserto Dipinto…

Tex #89
Morte di un soldato
Uscita: marzo 1968
Tex #90
Fuga nella notte
Uscita: aprile 1968

I Cavalieri della Morte mascherati che terrorizzano i pastori Navajos agiscono per conto di un paio di pendagli da forca, Ben Corliss e Timothy Slade. I brutti ceffi non gradiscono ficcanaso: scoperto un ricco giacimento di smeraldi nella riserva Hopi, hanno asservito gli ingenui pellerossa ai loro sporchi traffici, dandogli a bere che le pietre preziose sono magiche e dispensatrici di prosperità. Tex e i pards gli rompono le uova nel paniere: vista la mala parata, Corliss fredda il suo stesso socio e fugge con una bisaccia piena di smeraldi, trovando un’orrenda morte nel Deserto Dipinto!

Il sanguinario colonnello Arlington massacra i pacifici Utes di Black Elk, nonostante il campo sia protetto dalla bandiera americana: soltanto Nashiya, figlia di Nuvola Rossa, sfugge alla carneficina e chiede aiuto ad Aquila della Notte. Prima la diplomazia e poi la guerriglia convincono Washington a destituire l’infame graduato. Mesi dopo, Arlington, ridotto a uno straccio umano per abuso di alcol, viene fatto sequestrare da Nashiya: la squaw lo uccide trascinandolo con i cavalli e ne appende lo scalpo sulla tomba del marito morto nella strage. Giustizia è fatta!

Tex #91
Vendetta indiana
Uscita: maggio 1968

Tex #92
Giustizia
Uscita: giugno 1968

Una masnada di facce da patibolo attacca e depreda i commercianti di pelli che navigano lungo il Missouri trasportando i loro preziosi carichi. Gli infami manigoldi compiono i loro sporchi affari travestiti da indiani, in modo che la colpa ricada sugli innocenti Cheyennes: ce n’è abbastanza per far ribollire il sangue del capo bianco dei Navajos, Aquila della Notte! Pian piano, la cricca viene smantellata e i magazzini del ricco mercante Pierre Dupré, occulto capoccia di tutta la criminosa combriccola, vengono dati in pasto alle fiamme dai pards.

Stroncata la criminosa attività di Pierre Dupré, capo dei predoni del Missouri, una oscura minaccia attende i pards: nelle paludi della Florida, dalle mura di un castello medievale protetto da feroci guerrieri neri seguaci del vudù, si levano lugubri musiche e folli risate. Nel maniero si rifugia l’orrendo Baron Samedi, alias Jean de Lafayette, ricco piantatore di Haiti, un maniaco religioso evaso dal manicomio criminale… insieme a Mefisto! Negli acquitrini, i due pazzi hanno fondato il Regno del Grande Serpente e, con la forza e la stregoneria, scacciano soldati e Seminoles.

Tex #93
Terrore sulla savana
Uscita: luglio 1968
Tex #94
Black Baron
Uscita: agosto 1968

I pards puntano a tappe forzate verso la Florida allo scopo di annientare il Regno del Grande Serpente! Intanto, il losco Dambo, luogotenente di Baron Samedi e compagno della sacerdotessa Loa, fa bruciare il campo dei Seminoles perché avevano rifiutato di allearsi con i seguaci del vudù. Anche Tex e i suoi sono oggetto di numerosi attentati, ma niente, nemmeno l’improvvisa e minacciosa apparizione spiritica di Mefisto, può indurli a desistere. Raggiunto Fort Myers, presidio militare nel cuore delle paludi, inizia la resa dei conti.

Alleati con i Seminoles, i quattro pards appiccano il fuoco alla giungla, mentre i militari di Fort Myers cannoneggiano il castello di Baron Samedi: De Lafayette e Mefisto scompaiono sotto le macerie, mentre i seguaci del vudù muoiono trafitti dalle frecce indiane o divorati dagli alligatori! Unica superstite è Loa, destinata a diventare schiava del pellerossa Yampas. Crollato il Regno del Grande Serpente, Tex segue la pista di un carico d’oro trafugato dagli Shoshones durante la Guerra di Secessione, nel corso dell’assalto a una carovana…

Tex #95
La carovana dell’oro
Uscita: settembre 1968
Tex #96
La caccia
Uscita: ottobre 1968

Tom… Piccolo Coltello… Zanna Bianca! Tre nomi per uno stesso capo indiano dal viso pallido: rapito da piccolo durante un assalto degli Shoshones a una diligenza, il carico d’oro frutto della rapina è oggi custodito da lui, nell’inquietante tempio del Totem di Pietra, e vi attinge per rifornimenti e armi. Tex Willer, però, riesce a far seppellire l’ascia di guerra al fiero condottiero. Tempo dopo, i pards, indagando su misteriose sparizioni di mandrie, calano su Mohawk, trovando il villaggio infestato dagli sgherri del maggiore Farriman!

Gilas Kid: è questo il falso nome scelto da Tex per rimestare nel fango di Mohawk, villaggio appestato dai ladri di bovini. Inutilmente gli scherani del maggiore Farriman, che ha sul libro paga anche la stella di latta del luogo, cercano di tendere trappole ai pards: si ritrovano tutti o all’inferno o con le mani maciullate. E per stanare i topi, quale miglior medicina di un crepitante incendio? Del Dixie, mal frequentato saloon di proprietà di Farriman, non rimane che un mucchio di braci ardenti.

Tex #97
Lo straniero
Uscita: novembre 1968
Tex #98
I razziatori
Uscita: dicembre 1968

Tex e Kit Carson si scatenano: dopo il saloon, le fiamme da loro appiccate inceneriscono anche l’albergo e il ranch di Farriman, facendo schiumare di rabbia l’indegno colonnello. E la rabbia acceca la ragione: la gang di razziatori faceva perdere le tracce del bestiame con un astuto stratagemma… ma stavolta i bandidos trovano ad attenderli un folto nugolo di rappresentanti della Legge! Mesi dopo, a Silver Bell, i due pards impartiscono una severa lezione di buone maniere a un giovane gradasso, Freddy Baker, figlio di un signorotto locale.

Ferito nell’orgoglio, Freddy Baker vuol farla pagare a Tex, e suo padre, ricco ranchero, non ammette che nel feudo di Silver Bell si pestino i piedi alla famiglia! I quattro pards, affiancati dallo sceriffo Ross, liquidano i pistoleri incaricati di saldare loro il conto. Tex però viene inaspettatamente sconfitto in duello, e ferito, da Ruby Scott, un vile meticcio che usa una fondina truccata! Ma anche lui, vincitore con l’inganno al primo round, finisce in una bara di pino allo scoccare del secondo! Il sipario cala del tutto allorché la donna indiana di Scott uccide il giovane Freddy e Baker senior si suicida.

Tex #99
La sconfitta
Uscita: gennaio 1969
Tex #100
Supertex
Uscita: febbraio 1969

I sanguinari tagliagole apache di Matias che terrorizzano la zona di frontiera tra il Messico e l’Arizona, foraggiando una rete di vili rinnegati, sono destinati a rompersi i denti contro un insuperabile ostacolo. Eppure lo stregone Yaqui aveva ammonito Matias: i sette falchi visti volteggiare sull’accampamento erano di cattivo auspicio! Sono Tex, Kit Willer, Kit Carson, Tiger Jack, Jim Brandon, Gros-Jean e Pat Mac Ryan i sette titani chiamati dall’esercito a riportare l’ordine! Se il ribelle Matias fosse ancora vivo, non bollerebbe più come sciocchezze i giusti presagi…

In questo numero: la storia a colori “Forte Apache”.

Indagando su un traffico di armi rubate, Tex e Kit Carson trovano un inquietante amuleto in ossidiana. Poi, a Presidio, mentre stanno per far cantare un farabutto implicato nel losco affare, l’indio Pablito scaglia sul malcapitato un dardo velenoso trasformandolo in una mummia rinsecchita: è quella la terribile morte riservata a chi tradisce il segreto della Sierra Encantada. Per risolvere il mistero non resta che ricorrere a El Morisco, lo studioso di scienze arcane che vive a Pilares, accudito dal fido Eusebio.

Tex #101
El Morisco
Uscita: marzo 1969
Tex #102
Sierra Encantada
Uscita: aprile 1969

Pietre verdi che brillano nell’oscurità: è questo il contenuto di uno scomparto segreto dell’amuleto ritrovato da Aquila della Notte. Il loro aspetto è innocuo ma, come spiega El Morisco, provocano una subitanea mummificazione. Il minerale viene usato come strumento di morte dai seguaci di Tulac, un condottiero indio noto a Eusebio, il servitore dello studioso di Pilares. Tulac vuole restituire il Messico ai discendenti degli Aztechi: è lui il capolinea del traffico d’armi, organizzato da El Dorado e dai suoi desperados. Per far finire i bandidos in trappola, Tex e Kit Carson si alleano con i Rurales.

Sulla Sierra Encantada, in una caverna che si cela nella monumentale Valle dei Giganti, il raccapricciante Signore dell’Abisso rimesta nella lava bollente le letali pietre verdi: la sua minaccia si infrange però contro il piombo di Kit Willer e Tiger Jack! Con l’assalto di Tex e compagni a El Castillo, rifugio di Tulac e dei suoi accoliti, i falsi idoli della riscossa azteca crollano nella polvere. Quindi, giunti a Fort Defiance a rifornirsi di munizioni per la caccia al puma, i pards leggono su un giornale della scomparsa del banchiere Fred Brennan…

Tex #103
Il signore dell’abisso
Uscita: maggio 1969
Tex #104
Il giuramento
Uscita: giugno 1969

In un giorno lontano, ma impossibile da dimenticare, davanti alla tomba di Lilyth echeggiò un terribile giuramento. Aquila della Notte, piantando una lancia sul tumulo, promise che la moglie sarebbe stata vendicata! Tex racconta al figlio Kit avvenimenti di molti anni prima: Brennan e Teller, due loschi trafficanti, per vendicarsi del Ranger che li aveva spediti al fresco, incaricarono Tucker, Higgins e altri tagliagole senza scrupoli di far pervenire al campo navajo di Freccia Rossa una partita di coperte infettate di vaiolo. Lilyth, insieme a molti altri indiani, trovò così un’orrenda morte.

Il ricordo dei tragici fatti che causarono la morte di Lilyth continua. Aquila della Notte fu implacabile nello scovare e annientare i miserabili assassini. Dopo la fine di Tucker in una pietraia, la lunga mano di Tex, aiutato dal fido Tiger Jack, si strinse come una morsa su Higgins e sui suoi complici butterati da una vecchia infezione di vaiolo: erano stati loro, ormai immuni alla malattia, a portare le letali coperte ai Navajos. Poi il cerchio si strinse intorno a Brennan e Teller: a El Paso, andò a fuoco il loro General Store, punto di smistamento di un traffico d’armi.

Tex #105
L’implacabile
Uscita: luglio 1969
Tex #106
La paga di Giuda
Uscita: agosto 1969

Braccati da Tex, che adesso rievoca il passato, i vili responsabili della strage dei Navajos e della morte di Lilyth, finirono tutti all’inferno: soltanto Brennan riuscì a svignarsela. Oggi si è riciclato come padrone della Queen River, una bisca galleggiante di New Orleans. I pards, alleati con una banda di simpatiche canaglie, abbordano il battello e lo incendiano. Brennan, rimasto a bordo, affonda in mare in mezzo a un branco di squali! In Arizona, nello stesso istante in cui si compie il destino dello spietato criminale, il vento spezza una vecchia lancia: la vendetta è stata finalmente compiuta. Un mese dopo, i quattro pards si mettono sulle tracce della banda di Johnny Lingo…

Barba incolta e una benda nera sull’occhio sinistro: così camuffato e sotto il falso nome di Gilas, Willer riesce a penetrare a Robber City, recondito e imprendibile covo dell’infernale cricca di Johnny Lingo, e a guadagnarsi – con i suoi spicci modi da duro – le simpatie del boss. Organizzata una falsa rapina a Dennison, Tex segnala a Kit Carson e a Tiger Jack la posizione della tana dei fuorilegge e poi fomenta dissidi all’interno della gang, fingendo di volersi tenere il bottino.

Tex #107
Gilas!
Uscita: settembre 1969
Tex #108
Inferno a Robber City
Uscita: ottobre 1969

L’arrivo a Robber City di Carson e Tiger Jack, in testa ai volontari di Dennison, cala una pietra tombale sulla marmaglia di Johnny Lingo, già compromessa da risse intestine e dagli incendi appiccati da Tex al loro covo. Tempo dopo, tallonando una gang di trafficanti d’armi, Tex capita a Goldena e raddrizza la schiena a Fraser, un baro che, dietro consiglio del Ranger, viene scacciato a frustate dalla città. Fraser, però, giura vendetta! È lui il capo del contrabbando di fucili e scatena i sanguinari Apaches del suo complice Wa-Ha-Tah contro l’inerme popolazione di Goldena.

Le belve apache del razziatore Wa-Ha-Tah, complice del vile Fraser nel traffico d’armi, compiono un autentico massacro a Goldena. I pards, spalleggiati dalla Cavalleria, non danno requie agli infami assassini e il violento capo indiano è il primo a lasciarci la pelle. Il destino peggiore tocca, però a Fraser: ferito da Tex, viene abbandonato nella foresta, circondato dai lupi e dagli spettri della gente che ha ucciso… e ha un solo colpo in canna! Intanto, a Texas City, è sbucato un nuovo Drago Nero, capo di una banda di trafficanti d’oppio.

Tex #109
Massacro!
Uscita: novembre 1969
Tex #110
Chinatown
Uscita: dicembre 1969

In uno dei fumosi saloon di Texas City, città portuale caduta nelle grinfie della rinata setta orientale del Drago Nero, Willer inizia le sue indagini interrogando l’affascinante Jane Brent, amica di un ranger ucciso dai contrabbandieri d’oppio. Da quel momento, è tutto un susseguirsi di attentati messi in atto dai cinesi: fatica sprecata! I pards assoldano una rissosa ciurmaglia capitanata dal guercio Jack e i saloon dei trafficanti di droga vengono ridotti in macerie, finché, in una cripta sotterranea, salta fuori il lugubre covo del Drago Nero!

Il Drago Nero, braccato dai pards, torna nella sua tana per appiccarvi il fuoco, nel tentativo di distruggere le prove della sua losca attività di trafficante d’oppio. Ma è troppo tardi! Quando la sua vera, insospettabile identità viene scoperta, il Drago Nero tenta un’ultima sortita, finendo schiacciato sotto le ruote di una diligenza! Alla piovra è stata tagliata la testa, ora tocca ai tentacoli: così Kit Willer e Tiger Jack puntano su Hermosillo, in cerca di don Manuel Benavides, ricco hacendero custode dei depositi di droga.

Tex #111
L’asso nella manica
Uscita: gennaio 1970
Tex #112
La rete si chiude
Uscita: febbraio 1970

A Hermosillo, gli sgherri di don Manuel Benavides hanno sbattuto Kit Willer in un cella della hacienda del loro padrone, in quel momento in trasferta per i suoi sporchi affari di trafficante d’oppio. Non hanno però fatto i conti con i pards, che conquistano il ranch e si mettono in attesa della polizia federale messicana con la quale si sono alleati. Purtroppo per i nostri, giunge per primo alla fattoria il bieco Benavides, con un nutrito gruppo di tirapiedi! Scatta così un feroce assedio che viene interrotto soltanto dal provvidenziale arrivo dei federali.

Anche su don Benavides, complice del Drago Nero, cala il sipario: muore nel suo ranch espugnato dai pards e dai federales messicani. Tempo dopo, in un saloon di Abilene, Tex ritrova ‘Damned’ Dick Dayton, suo commilitone ai tempi della Guerra Civile: i due rievocano le loro avventure, iniziando il racconto da quando erano semplici cow-boys. Salvata la mandria dalle grinfie dei sudisti, Dick e Tex aiutarono una spia unionista tallonata da una pattuglia confederata. Morto il militare, i due amici si incaricarono di portare, in vece sua, le preziose informazioni belliche ai nordisti.

Tex #113
Tra due bandiere
Uscita: marzo 1970
Tex #114
Quando tuona il cannone…
Uscita: aprile 1970

Tex racconta altri avvenimenti del suo passato, e questa volta si tratta di memorie della Guerra Civile. Tex e ‘Damned’ Dick si arruolarono come esploratori civili nel 3° Cacciatori dell’esercito unionista: i due scatenati pards diventarono esperti in azioni di sabotaggio e guerriglia, allo scopo di tagliare ai sudisti rifornimenti di uomini e di armi. Grazie a loro, un battello pieno di munizioni saltò in aria, mentre un convoglio ferroviario carico di truppe in divisa grigia venne fatto deragliare a colpi di dinamite.

La rievocazione del passato di Tex continua con il racconto dell’inferno scatenatosi a Union City: ponti crollati, binari divelti, serbatoi d’acqua saltati in aria, linee telegrafiche interrotte, l’intera città a fuoco! Le azioni di guerriglia e sabotaggio di Tex e “Damned” Dick contro i sudisti si susseguono senza sosta, fino all’impossibile presa di Forte Henry. Ma il volto tragico della guerra si rivela allorché, nella sarabanda di Shiloh, i due pards trovarono sul fronte avverso un amico, che morì tra le loro braccia sul campo di battaglia… mentre un tramonto rosso tingeva ogni cosa con il colore del sangue.

Tex #115
Tramonto rosso
Uscita: maggio 1970
Tex #116
La Dama di Picche
Uscita: giugno 1970

Una visione, un miraggio, un fantasma… eppure Madame de Thebe, apparsa a Tex e a Kit Carson nel deserto del New Mexico, sembra reale! La cartomante egiziana, che viaggiava con tutti i suoi averi su un carro accompagnata dal fedele servo Alì, era stata tradita tempo prima dalla sua guida: l’infame Tom Paxton aveva fatto inghiottire i due dalle sabbie mobili per derubarli! La donna, nota come la Dama di Picche, aveva maledetto il suo carnefice, mostrandogli l’anello di Anubi. Oggi, Madame de Thebe, o il suo spettro, affida il gioiello a Tex, incaricandolo di portare a Paxton un messaggio di morte.

Tom Paxton è spacciato! L’arrivo di Tex e Kit Carson a El Paso, dove il furfante ha rilevato un saloon e impiantato un traffico d’armi con i soldi di Madame De Thebe, manda all’aria ogni suo losco affare. Ormai sconfitto, gli appare lo spettro della Dama di Picche: sconvolto dalla follia, muore tra le fiamme da lui stesso appiccate! Tempo dopo, i due pards si scontrano con un pugno di cow-boys e quando Carson giunge a Langtry, uno di quei vaccari si vendica, accusandolo di avergli rubato il cavallo. E in paese la giustizia è amministrata in modo quanto meno bizzarro dal giudice Roy Bean!

Tex #117
El Paso
Uscita: luglio 1970
Tex #118
La legge del più forte
Uscita: agosto 1970

Tex convince il giudice Bean a rilasciare Carson. Ma per i due rangers i guai sono appena iniziati: Chris Carter, avido allevatore che tiranneggia lungo il Pecos, è in combutta con Ribeira e Huerta, maggiorenti messicani ai quali deve fornire casse di fucili Spencer destinati alla guerriglia antigovernativa. Questo è quanto apprendono i pards da Fisher, il cui ranch è oggetto delle angherie dei cow-boys di Carter. Intanto, l’infido soprastante di Fisher, il barbuto Klondell, medita vendetta: Tex, avendolo sorpreso a molestare Miss Delly, figlia di Fisher, lo aveva malamente cacciato, e ora il criminale ha deciso di vendicarsi.

Sloggiati i Fisher dalla loro fattoria per metterli al riparo dalle ritorsioni dell’ex soprastante Klondell, Tex e Carson non danno tregua a Carter, ladro di bestiame e trafficante d’armi. Ma le serpi sono dure a morire: nonostante i colpi inferti alla losca congrega, di cui fa parte anche il mercante Truscott di Barstow, i quattro pards cadono in una diabolica trappola: vengono gettati ad affogare in una vasca per la concia del pellame! Intanto, navigando lungo il Pecos sul battello Isabel, i criminali puntano sul Messico con un ultimo carico.

Tex #119
Senza tregua
Uscita: settembre 1970
Tex #120
Sulle rive del Pecos
Uscita: ottobre 1970

I trafficanti d’armi Carter e Truscott se la svignano in battello lungo le acque del Pecos con la stiva colma di fucili. Ma Tex e Carson, sfuggiti alla loro ultima trappola, abbordano il barcone con l’aiuto dell’erculeo sceriffo di Nolan Point. Ai farabutti, prima di finire in mano all’esercito, non resta che farsi un bagno nel fiume. Due mesi dopo, i pards si recano a Gallup per rifornimenti insieme a una folta schiera di Navajos: al bieco capobanda Jed Dugan non sfugge che Aquila della Notte e i suoi pagano la merce con oro puro.

Facebook2k
585
X (Twitter)5k
Visit Us
Follow Me