In Italia solo 3000 morti su oltre 130000 sono vittime del Covid – UN INSULTO IMPERDONABILE.

digraziablog
Print Friendly, PDF & Email

“In Italia solo 3000 morti su oltre 130000 sono vittime del Covid”.
Questa è la nuova frontiera dell’ignorante arroganza dei negazionisti.
UN INSULTO IMPERDONABILE nei confronti delle vittime di questa tragedia e dei propri cari.
Nel limite delle mie poche convinzioni e dei miei tanti dubbi non fatico a comprendere la paura verso un vaccino o il disagio nei confronti di un sistema, come quello del Green Pass, che troppo spesso presta il fianco a perplessità e diffidenze per la sua bizzarra applicazione.
Comprendo senza condividere perché razionalmente ho scelto di affidarmi alla scienza. La stessa scienza che ha concesso all’uomo (ma soprattutto alle donne…) di portare l’aspettativa di vita da 30 a 85 anni.
Di curare e debellare malattie di ogni genere.
Di farci vivere figli grandi, figli dei figli grandi e persino figli dei figli dei nostri figli.
Con consapevolezza ho messo sulla bilancia i rischi di una morte improvvisa per colpa di una reazione avversa e quella lenta, tremenda e immorale per fame di aria, solo e lontano dai miei affetti. Mi è bastato questo per scegliere di quale paura avete meno paura.
Ma tutto questo riguarda me, il mio pensiero, la mia coscienza e basta. È una decisione intima come quella di chiunque altro.
Però questa amenità negazionista non è moralmente accettabile. Chi la porta avanti dovrebbe solo vergognarsi perché l’ignoranza, unita alla stoltezza ed alla cattiveria è semplicemente mostruosa.
SOLO TREMILA MORTI SU CENTOTRENTAMILA. Bestialità sbandierata ovunque come un trofeo da mostrare agli amici stupidi del circoletto del tressette. Come una laurea in demenza gettata in faccia alle “pecore” che non ci credevano. La prova inconfutabile della dittatura del 5g.
SOLO 3000 MORTI di covid. Gli altri (MORTI) avevano delle patologie o erano anziani…
Come se il COVID non li avesse ammazzati. Come se il COVID fosse stato un piccolo, fastidioso contrattempo alla vita di chi, di vita, ne aveva ancora tanta da portare avanti.
Come se un po’ di diabete ti avesse già condannato ad una fine immediata.
Come se un cardiopatico lieve avesse i giorni contati. Eppure, come se quei giorni contati in più non avessero importanza e non dovessero essere vissuti.
Bene, in tanti, tantissimi vivono serenamente nonostante patologie più o meno fastidiose o, peggio, più o meno accertate. Persino io potrei essere fragile per tutti i fogli che riempiono la mia robustissima cartella medica.
E sono certo che se un domani toccasse a me ci sarebbe qualche pezzo di merda che giustificherebbe la mia fine con un laconico:”e vabbé, però non stava mai bene, teneva sempre quella faccia bianca. Poi il colon irritabile. E il problema agli occhi. Ecc ecc Era inevitabile…”.
Eh no. Inevitabile dovrebbe essere il Karma che vi dimostri, in maniera cinica e spietata, quanto siete latrine con la vostra supponente saccenza basata sul nulla studiato sul noncielodicono.org.
Un Karma che vi ferisca per ogni vostro “COSIDDETTO virus” e per ogni faccina che ride sotto le notizie di nuove vittime di quella che definite la “COSIDDETTA pandemia”.
Non portò pietà per dei subumani incattiviti e stolti. Vi detesto e spero ogni giorno di vedere spegnersi quei sorrisini ebeti che tanto amate mostrare ad ogni morto di questa “FANTOMATICA malattia” e vederli trasformarsi in dolore e sofferenza.
Esseri ignobili figli di un tempo che non conosce pietà.
TREMILA morti DI Covid o CON Covid e altre domande ignoranti che amate porre a voi stessi perché delle risposte degli altri non ve ne fotte un cazzo.
CENTOTRENTAMILA morti in meno di due anni e milioni di persone che si piangono un fratello, una sorella, un figlio, una figlia, un padre, una madre, un nonno, una nonna, un marito, una moglie, un amore.
COGLIONI che ridete delle sofferenze del prossimo e che negate le lacrime di chi resta solo per dimostrare un teorema blasfemo che dovete portare avanti onanisticamente per compiacere il vostro ego di portatori di verità.
Sarebbe bello che prendeste atto di essere la feccia di una umanità che comunque, di per sé, già fa schifo di base…

Salvatore Altobelli

Next Post

Il modo in cui dormi svela molto su di te

AlbanianArabicBulgarianChinese (Simplified)DanishEnglishEsperantoFrenchGreekItalianJapaneseLatinPortugueseRussianSpanishTurkishUkrainian
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.