DOPO TANTI ANNI DI VITA ROMANA POSSO ATTESTARE…

digraziablog
Print Friendly, PDF & Email

Di Giuseppe Messina 👇

Per tanti anni ho vissuto a Roma sotto diversi sindaci e ricordo tutto:

Ricordo l’esercito di ratti che uscivano dalle “bocche” sotto i marciapiedi;

ricordo i branchi di gatti randagi tra le erbacce nei Fori imperiali e dappertutto tra le antichità di Roma;

ricordo bene le strade dove le tantissime buche facevano bella mostra pericolosamente e vergognosamente; ricordo la puzza di tutto a Piazza Vittorio ed in altre piazze dell’urbe; ricordo i teppisti nei pressi di Piazza dell’Esedra e in altre piazze che per una sigaretta erano pronti a sfregiare chiunque.

Sì, ricordo, ricordo bene le lamentele dei romani onesti nei bar ed ovunque.

Ricordo anche che mai, come durante la sindacatura della signora Virginia Raggi, i giornaloni hanno fatto fronte comune per diffamare e disprezzare un sindaco.

Eppure la Raggi ha trovato il Comune gravemente indebitato, la corruzione che regnava sovrana, i delinquenti che assediavano la città, gli Spada e i Casamonica che spadroneggiano, taglieggiavano!

Praticamente Virginia Raggi ha sopportato di tutto, dagli insulti personali ai danni a carico della sua Amministrazione.

Da quando la Raggi è sindaco a Roma si sono formate certe coalizioni di sciacalli, di iene, di avvoltoi che tentano di sbranarla, dando manforte a corrotti e mafiosi.

Eppure la Signora “inesperta, incapace, debole”, ma, in verità, solo tanto contrastata e odiata, durante la sua legislatura, ha fatto ciò che altri “capaci esperti”, non hanno saputo o voluto fare, forse perché codardi o collusi con il malaffare!

Nessun giornalone le dà spazio per rendicontare il suo lavoro, i suoi successi, il suo costante impegno: il bilancio in attivo, l’innovazione del parco pullman, la sistemazione di tantissime strade, parchi, fontane ed altro ancora, come la demolizione delle ville abusive di delinquenti e mafiosi.

Nonostante i sabotaggi, gli incendi ripetuti di tanti cassonetti e dei pullman e le minacce per cui è costretta sotto scorta come mai nessun altro sindaco della capitale!

Adesso leggiamo sui giornaloni le dichiarazioni di cosiddetti politici, i quali, dopo la decisione della Raggi di ricandidarsi: dichiarano che Roma merita di meglio della Raggi a sindaco della città.

DI MEGLIO?!

Forse qualcuno come Alemanno o qualche altro che ha lasciato Roma indebitata e invivibile?

Il P. D. poi, con il suo nuovo segretario Letta, che pretendeva che la Raggi rinunciasse di candidarsi per il secondo mandato e che il M. 5 S. portasse i suoi voti al candidato P. D., ha manifestato semplicemente arroganza, come da tempo ormai, pertanto si spera possa pentirsi amaramente!

C’è da sperare che i romani, che da parecchio tempo non erano più abituati all’onestà amministrativa, apprezzino il coraggio di una donna, una fragile, ma eroica donna come Virginia Raggi, che sta dando dignità e pulizia, in tutti i sensi, alla città eterna, e non abbiano perso il senno; che non si diano a seguire i pifferai magici che possono garantire soltanto rovine, le stesse che hanno causato nel passato.

Next Post

Incapace ??????

Incapace. L’insulto ripetuto migliaia di volte per offendere, per colpire personalmente l’avversario. Me lo hanno ripetuto i politici di professione che, codardamente, di fronte ad una querela poi usano lo scudo dell’immunità parlamentare; me lo hanno urlato i Casamonica quando ho abbattuto le loro villette abusive dopo 30 anni di […]
AlbanianArabicBulgarianChinese (Simplified)DanishEnglishEsperantoFrenchGreekItalianJapaneseLatinPortugueseRussianSpanishTurkishUkrainian
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.