Caso Fontana, in una chat il cognato proponeva di vendere i 25mila camici 2 ore prima di informare la Regione della donazioneCaso Fontana, in una chat il cognato proponeva di vendere i 25mila camici 2 ore prima di informare la Regione della donazione

Print Friendly, PDF & Email

È su un messaggio inviato via Whatsapp alle 8.58 del 20 maggio da Andrea Dini a Emanuela Crivellaro, sentita dai pm, di una onlus varesina che si fonda la convinzione dei magistrati di “un preordinato inadempimento” contrattuale “per effetto di un accordo retrostante” tra appunto la Regione Lombardia e l’imprenditore. Ma dall’associazione precisano: “Nessuna offerta di vendita, solo una comunicazione generica”

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/07/30/caso-fontana-in-una-chat-il-cognato-proponeva-di-vendere-i-25mila-camici-2-ore-prima-di-inform

Fonte

Next Post

Convegno dei 'negazionisti del Covid', Bocelli: "Io, umiliato e offeso dalla privazione della libertà durante il lockdown"

“Ho accolto questo invito ma sono lontano dalla politica”. Esordisce così il tenore Andrea Bocelli, invitato al convegno in Senato dei “negazionisti del Covid”, organizzato dall’onorevole Vittorio Sgarbi. “Quando siamo entrati in pieno lockdown ho anche cercato di immedesimarmi in chi doveva prendere decisioni così delicate. Poi ho cercato di […]
AlbanianArabicBulgarianChinese (Simplified)DanishEnglishEsperantoFrenchGreekItalianJapaneseLatinPortugueseRussianSpanishTurkishUkrainian
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.