Se trovate questo codice di 4 lettere sulla vostra carta d’imbarco, ecco cosa vi aspetta

dgrlgu
Print Friendly, PDF & Email

La sigla sta per “Secondary Security Screening Selection” e viene assegnata in maniera casuale: dunque, può capitare a chiunque di ritrovarsela

 

Apparentemente non desta alcuna preoccupazione. Eppure potrebbe, in un certo senso, rovinarci la partenza. I viaggiatori che trovino sulla carta d’imbarco il codice “SSSS”dovrebbero essere consapevoli di ciò a cui vanno incontro, ovvero ulteriori controlli e accertamenti in aeroporto. La sigla sta per Secondary Security Screening Selection” e viene assegnata in maniera casuale: dunque, può capitare a chiunque di ritrovarsela sul biglietto.

Visualizza l'immagine su Twitter

Ecco ciò che potrebbe capitare: un accertamento approfondito sull’identità e uno sguardo, a fondo, ai bagagli. La procedura, secondo i funzionari della sicurezza Usa, permette di tracciare persone potenzialmente pericolose in ingresso o in uscita dagli Stati Uniti.

C’è un modo per evitare l’assegnazione di questo codice? Solitamente accade più di frequente a chi, entrando negli Usa, compra il biglietto pochi giorni prima della partenza, oppure lo paga in contanti e si “dimentica” di acquistare il ritorno. Questo genere di comportamenti desta preoccupazioni e sospetti su terrorismo e mette in moto la macchina della sicurezza. Salvi coloro che viaggiano abitualmente sugli aerei e chi compra la prima classe.

Lascia un commento

Next Post

Agnelli condannato a un anno di inibizione dal tribunale Figc.

Un anno di inibizione e 20mila euro di multa. E’ questa la sanzione inflitta dal Tribunale federale nazionale della Figc al presidente della Juventus, Andrea Agnelli, per i rapporti non consentiti con i tifosi e la vicenda biglietti. “Non è fatto mistero che l’intero management fosse votato a ricucire i rapporti con gli ultras […]
AlbanianArabicBulgarianChinese (Simplified)DanishEnglishEsperantoFrenchGreekItalianJapaneseLatinPortugueseRussianSpanishTurkishUkrainian
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.