In Francia a metà marzo via la mascherina al chiuso

digrazia
Print Friendly, PDF & Email

February 16, 2022

La situazione della pandemia “migliora ovunque, in modo netto” e “se ci saranno le condizioni, toglieremo l’obbligo di mascherina nei luoghi chiusi”, compresi scuole, posti di lavoro e trasporti pubblici: lo ha annunciato questa mattina il ministro della Salute francese, Olivier Véran, ai microfoni della radio France Info.

Il governo aveva già deciso che dal 28 febbraio le mascherine non saranno più obbligatorie nei luoghi in cui si entra soltanto con il super green pass, ad eccezione dei trasporti.

Oggi, intanto, riaprono dopo mesi di chiusura le discoteche, esempio di locali in cui non sarà obbligatorio indossare la mascherina dal momento che si potrà entrare soltanto con il super green pass. Non ci saranno limiti particolari di accesso per il pubblico, che potrà – come nei bar – tornare a consumare cibo e bevande in piedi. Ripartono da oggi anche i concerti con pubblico in piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Proteste per offese prof: in liceo romano shorts e minigonne

February 16, 2022 (ANSA) – ROMA, 16 FEB – “Righi zona fucsia”, queste le parole sullo striscione che gli studenti del liceo romano tengono tra le mani all’entrata di scuola. Al liceo Righi di Roma esplode la protesta contro le parole di una professoressa che, commentando una maglietta troppo corta […]

Subscribe US Now

AlbanianArabicBasqueBelarusianBosnianBulgarianChinese (Simplified)CroatianCzechDanishEnglishEsperantoEstonianFilipinoFrenchGermanGreekItalianLuxembourgishRussianSerbianSlovenianSwedish