COVID19, ATTENZIONE ai primi sintomi

 

 

 

 

 

◉ Anche a causa del collasso del sistema sanitario, gli operatori sanitari hanno preparato questo vademecum, nel caso non si voglia rischiare di recarsi immediatamente in ospedale;




◉ I sintomi compaiono dal terzo giorno dopo l’infezione (sintomi virali).
➙ 1a fase;
◉ Dolore al corpo
◉ Dolore agli occhi
◉ mal di testa
◉ vomito
◉ Diarrea
Naso che cola o congestione nasale
◉ Decomposizione
◉ Bruciore agli occhi
◉ Bruciore durante la minzione
◉ Sensazione di febbre
◉ Gola graffiata (mal di gola)
➙ È molto importante contare i giorni dei sintomi: 1 °, 2 °, 3 °.
◉ Agire prima dell’inizio della febbre.
◉ Attenzione, è molto importante bere molti liquidi, soprattutto acqua purificata. Bevi molta acqua per mantenere la gola idratata e per liberare i polmoni.




➙ 2a fase; (Dal 4 ° all’8 ° giorno) infiammatorio.
◉ Perdita di gusto e / o odore
◉ Affaticamento con il minimo sforzo
◉ Dolore al petto (gabbia toracica)
◉ Rafforzamento del torace
◉ Dolore nella parte bassa della schiena (nella zona dei reni)




➙ Il virus attacca le terminazioni nervose;
◉ La differenza tra affaticamento e mancanza di respiro:
• _La mancanza d’aria è quando la persona è seduta – senza fare alcuno sforzo – ed è senza fiato;
• L’affaticamento è quando la persona si muove per fare qualcosa di semplice e si sente stanca.




➙ Richiede molta idratazione e vitamina C.




Covid-19 lega l’ossigeno, quindi la qualità del sangue è scarsa, con meno ossigeno.




➙ 3a fase – guarigione;
◉ Il giorno 9 inizia la fase di guarigione, che può durare fino al giorno 14 (convalescenza).
◉ Non ritardare il trattamento, prima è, meglio è!




➙ Buona fortuna a tutti!
È meglio mantenere queste raccomandazioni, la prevenzione non è mai troppa!
• Sedersi al sole per 15-20 minuti
• Riposare e dormire per almeno 7-8 ore.
• Bere 1 litro e mezzo di acqua al giorno
• Tutti gli alimenti devono essere caldi (non freddi).
➙ Tieni presente che il pH del coronavirus varia da 5,5 a 8,5.
Quindi tutto ciò che dobbiamo fare per eliminare il virus è mangiare più cibi alcalini, al di sopra del livello di acido del virus.
Come;
◉ Banane, Lime → 9,9 pH
◉ Giallo limone → 8.2 pH
◉ Avocado – pH 15,6
◉ Aglio – pH 13,2
◉ Mango – pH 8,7
◉ Mandarino – pH 8,5
◉ Ananas – 12,7 pH
◉ Crescione – 22,7 pH
◉ Arance – 9.2 pH




➙ Come fai a sapere di avere il Covid-19 ?!
◉ prurito alla gola
◉ Gola secca
◉ tosse secca
◉ Alta temperatura
◉ Difficoltà a respirare
◉ Perdita di odore e gusto




NON conservare queste informazioni solo per te stesso, ma condividile con tutta la tua famiglia e ai tuoi amici.

Tutto ciò è molto utile ma bisogna fare alcune precisazioni come mi ha fatto notare una Biologa.

“Alcalinizzare il corpo non è possibile.
L’acido cloridrico prodotto nello stomaco ha un pH di 1-2, la mucosa bocca ha circa un pH intorno a 4.5/5, mentre il sangue ha e mantiene il pH tra 7.35 e 7.45 valore che NIENTE E NESSUNO può in nessun modo variare, pH a 7.1 è letale (acidosi) pH a 7.6 è letale (alcalosi), possiamo mangiare tutti i prodotti acidi (più basso dell’acido cloridrico c’è solo il muriatico, ma prima di arrivare nello stomaco vi ha bruciato la lingua) e i prodotti altamente basici ma il pH sanguigno rimarrà sempre a 7.35/7.45.

Tutto cii che mangiamo viene acidificato a pH 1 nello stomaco, ma già nell’intestino (pH via via più alto) il cibo alza il suo pH fino ai valori sanguigni.
Da qui la pericolosità e la morte in 15 min per perforazione di stomaco o intestino.

La terapia anticovid in ospedale c’è, rispetto a prima i medici hanno più potere di azione, ma manca il personale,

per cui l’astinenza dalla vita sociale e di gruppo è l’unico modo per evitare di affollare gli ospedali”.