La liturgia

Antananarivo, Madagascar
12 aprile 2020

 

I fedeli assistono alla messa di Pasqua celebrata dal sacerdote Pedro Opeka, fondatore dell’associazione Akamasoa, in una cava di granito, rispettando la distanza di sicurezza imposta per contrastare la diffusione del covid-19. Considerato uno dei paesi più poveri al mondo, il Madagascar ha registrato ufficialmente 110 contagi e nessun decesso. Il presidente Andry Rajoelina ha ordinato il confinamento della popolazione nelle tre città principali: la capitale Antananarivo; Fianarantsoa, nel centro; e Toamasina, a est. Il Madagascar è uno dei 25 paesi a cui il Fondo monetario internazionale ha assicurato un alleggerimento del debito per attenuare le conseguenze dell’epidemia. Foto di Rijasolo (Afp/Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *